Sicurezza e immigrazione, quando le ronde le fa la sinistra

La sicurezza è da anni uno dei principali cavalli di battaglia della destra europea. Se alcune forze politiche si limitano a proposte come l’inasprimento delle pene per i criminali o l’aumento della spesa pubblica per incrementare mezzi e uomini delle forze dell’ordine, formazioni più estremiste si spingono oltre, organizzando ronde cittadine atte a limitare principalmente, lo spaccio di stupefacenti per strada ed i furti nelle abitazioni.

In Svezia, a Malmö, città a pochi chilometri dalla capitale danese Copenaghen, famosa tra gli appassionati di calcio per aver dato i natali all’ex attaccante di Milan, Juventus ed Inter, Zlatan Ibrahimovic, il tema sicurezza è molto sentito. Il numero di omicidi nella città è aumentato drasticamente negli anni ed è in atto una guerra per il territorio da parte di alcune gang locali. Malmö è una delle città scandinave con il più alto numero di stranieri ed associare il fenomeno immigrazione con l’ondata di crimine che sta investendo la città negli ultimi anni è molto semplice.

La città svedese, finita anche nel mirino del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, la scorsa primavera, e usata come esempio per illustrare le difficili condizioni in cui si trovano le città che, negli ultimi anni, hanno subito un incremento della popolazione per causa, principalmente, dell’immigrazione, negli ultimi mesi è vittima di un’ondata di stupri di gruppo. E proprio questo ha spinto i rappresentanti del Partito Comunista locale ad organizzarsi e pattugliare le strade della città che affaccia sul Mar Baltico.

Il Partito Comunista, che si candida da anni solo alle elezioni locali, ha la sua roccaforte nell’Ovest del Paese, dove in alcune cittadine riesce a raccogliere anche fino al 5% dei consensi. A Malmö, il partito non è mai riuscito a raccogliere più di qualche centinaio di voti, ciò nonostante è riuscito ad organizzarsi ed a creare un gruppo di volontari che pattugliano le strade nella speranza che queste diventino più sicure.

Sicuramente il paragone fra il partito svedese di estrema sinistra e le formazioni come Forza Nuova e Casapound in Italia, o Alba Dorata in Grecia, divenute famose per l’organizzazione di ronde cittadine, sorge spontaneo. La sezione del Partito Comunista di Malmö farà da apripista sul tema sicurezza ad altre formazioni di sinistra in Europa, o questo continuerà ad essere un tabù che permetterà alla destra di continuare ad avere il sostegno incondizionato di una grossa fetta della popolazione più sensibile alla materia?