Elezioni in Canada, trionfo dei liberali che sfiorano il 40% e ottengono la maggioranza assoluta in Parlamento

Nella giornata di ieri, in Canada, si sono tenute le elezioni per eleggere la nuova Camera dei Comuni canadese.
I trionfatori della tornata elettorale sono stati i liberali che hanno raccolto il 39,5% dei consensi e hanno recuperato più di 20 punti rispetto alle scorse elezioni del 2011, dove si erano fermati al 18,9%. Il Partito Liberale del Canada potrà contare in questa legislatura su 184 parlamentari, 150 in più rispetto alla scorsa legislatura, che gli permetteranno di dar vita ad un governo di maggioranza guidato da Justin Trudeau, leader dei liberali dall’aprile 2013. Il partito è andato oltre le previsioni degli exit poll che lo davano fra il 34% e il 38%.
Sconfitti i conservatori di Stephen Harper, alla guida del paese dal 2006, che si fermano al 31,9%, perdono 67 seggi alla Camera dei Comuni e avranno a disposizione in questa legislatura solo 99 deputati che corrisponde alla più bassa percentuale di seggi in Parlamento di sempre per il Partito Conservatore del Canada.
Incassano un pessimo risultato elettorale anche i socialdemocratici dell’NDP, che perdono 59 seggi nel Parlamento canadese. L’NDP, dopo l’ottimo risultato del 2011, dove aveva superato il 30%, perde oltre 10 punti e si ferma al 19,7% dei consensi nazionali e potrà contare in questa legislatura solo su 44 parlamentari.
Il Bloc Quebecois, partito indipendentista del Quebec, ottiene il peggior risultato di sempre del partito, raccogliendo solo il 20,6% dei consensi nel Quebec e il 4,7% a livello nazionale. Ciò nonostante il partito indipendentista potrà contare su 10 propri rappresentanti alla Camera dei Comuni, 6 in più rispetto la scorsa legislatura.
Perdono mezzo percentuale i verdi che raccolgono il 3,4% ma mantengono il proprio seggio in Parlamento.
Fra i micropartiti possono festeggiare i liberisti che passano da 6.000 a più di 37.000 voti, stabile il Partito Comunista Marxista Leninista e in crescita il Partito Comunista del Canada, perde invece circa 4.000 voti il Partito dell’Identità Cristiana.
Nella prossima Camera dei Comuni canadese, la prima con 338 seggi, il Partito Liberale del Canada potrà contare su un’ampia maggioranza assoluta. Nei prossimi giorni, Justin Trudeau presenterà il nuovo governo che sostituirà alla guida del paese nordamericano Stephen Harper e la sua squadra di governo che è al potere in Canada dal 2006.

Al freddo e al gelo